Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Aumento del rischio di colite microscopica con l'uso di inibitori della pompa protonica e antinfiammatori non-steroidei


La colite microscopica è caratterizzata da diarrea cronica acquosa.
Recentemente, sono stati segnalati diversi farmaci che possono aumentare il rischio di colite microscopica.
Tuttavia, gli studi non avevano una definizione di esposizione chiara, non hanno affrontato i rapporti di durata, e non hanno preso in considerazione importanti fattori di confondimento.
È stato stimato il rischio di colite microscopica durante l'uso di farmaci.

È stato effettuato uno studio caso-controllo basato sulla popolazione utilizzando un database olandese di assistenza primaria ( 1999-2013 ).

I casi di colite microscopica incidente ( età a partire da 18 anni ) sono stati abbinati a controlli basati sulla comunità e con colonscopia negativa per età, sesso, e cure primarie.
Il consumo di farmaci è stato valutato entro 1 e 2 anni prima della data indice.
Sono stati calcolati gli odds ratio aggiustati ( OR ).

Dalla popolazione fonte di 1.458.410 soggetti, 218 casi sono stati abbinati a 15.045 controlli comunitari e 475 controlli negativi alla colonscopia.

L'uso attuale ( 3 mesi o meno ) di inibitori della pompa protonica ( PPI ), farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS ), inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina ( SSRI ), basse dosi di Aspirina, ( Acido Acetilsalicilico ), inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina ( ACE inibitori ) e beta-bloccanti, ha aumentato in modo significativo il rischio di colite microscopica rispetto all’assenza di utilizzo nei controlli della comunità.

Gli odds ratio aggiustati sono variati da 2.5 per gli ACE-inibitori a 7.3 per gli inibitori della pompa protonica nell'anno prima della data indice.

Dopo aver tenuto conto del ritardo diagnostico, l’utilizzo di soli farmaci antinfiammatori non-steroidei, inibitori della pompa protonica, Aspirina a basso dosaggio, e ACE inibitori, ha aumentato il rischio di colite microscopica.

Rispetto ai controlli con risultati di colonscopia, il solo uso degli inibitori della pompa protonica ( OR aggiustato 10.6 ) e farmaci antinfiammatori non-steroidei ( OR aggiustato 5.6 ) ha aumentato il rischio di colite microscopica.

In conclusione, i farmaci antinfiammatori non-steroidei e gli inibitori della popmpa protonica sono associati a un aumentato rischio di colite microscopica.
L'associazione della colite microscopica con l'uso degli altri farmaci è probabilmente spiegata dal peggioramento della diarrea e dei sintomi piuttosto che dall’aumento del rischio di colite microscopica stessa. ( Xagena2015 )

Masclee GMC et al, Am J Gastroenterol 2015; 110: 749-759

Gastro2015 Farma2015


Indietro