Gastrobase.it
XagenaNewsletter
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa

Efficacia dei farmaci nella costipazione idiopatica cronica


Esistono diversi farmaci disponibili per il trattamento della costipazione idiopatica cronica, ma la loro efficacia relativa non è chiara perché non sono stati condotti studi controllati randomizzati testa a testa.
È stata effettuata una meta-analisi per confrontare l'efficacia di queste terapie nei pazienti con costipazione idiopatica cronica.

Sono stati ricercati studi randomizzati controllati che hanno valutato l'efficacia dei farmaci ( lassativi osmotici o stimolanti, Elobixibat, Linaclotide, Lubiprostone, Mizagliflozin, Naronapride, Plecanatide, Prucalopride, Tegaserod, Tenapanor o Velusetrag ) negli adulti con costipazione idiopatica cronica.
I partecipanti dovevano essere trattati per un minimo di 4 settimane e sono stati estratti i dati per tutti gli endpoint preferibilmente a 4 settimane, 12 settimane o entrambi.
Gli studi inclusi nell'analisi hanno riportato una valutazione dicotomica della risposta globale alla terapia ( risposta o nessuna risposta alla terapia ).

Sono stati identificati 33 studi randomizzati controllati ammissibili di farmaci, che comprendevano 17.214 pazienti.

Sulla base di un endpoint di mancato raggiungimento di tre o più movimenti intestinali spontanei completi ( CSBM ) a settimana, i lassativi stimolanti Difenilmetano Bisacodile e Sodio picosolfato, alla dose di 10 mg una volta al giorno, si sono classificati primi a 4 settimane ( RR=0.55, P-score 0.99 ) e Prucalopride 2 mg una volta al giorno si è classificato primo a 12 settimane ( RR=0.82, P-score 0.96 ).

Quando la risposta alla terapia è stata definita come fallimento nell’ottenere un aumento di uno o più CSBM alla settimana dal basale, i lassativi Difenilmetano alla dose di 10 mg una volta al giorno si sono classificati primi a 4 settimane ( RR=0.44, P-score 0.99 ), con Prucalopride 4 mg una volta al giorno classificato primo a 12 settimane ( RR=0.74, P-score 0.79 ), sebbene Linaclotide 290 microg una volta al giorno e Prucalopride 2 mg una volta al giorno abbiano avuto un'efficacia simile ( P-score 0.76 e 0.71, rispettivamente ).
Il Bisacodile si è classificato all'ultimo posto in termini di sicurezza per il numero totale di eventi avversi e dolore addominale ( P-score 0.08 ).

Quasi tutti i farmaci studiati sono risultati superiori al placebo, in base al mancato raggiungimento di tre o più CSBM alla settimana o al mancato raggiungimento di uno o più CSBM alla settimana rispetto al basale.

Sebbene i lassativi difenilmetanici si siano classificati al primo posto a 4 settimane, i pazienti con sintomi più lievi avrebbero potuto essere inclusi in questi studi.

Prucalopride si è classificato al primo posto a 12 settimane e molti degli studi inclusi hanno reclutato pazienti che in precedenza non rispondevano ai lassativi, suggerendo che questo farmaco sia probabilmente il più efficace per i pazienti con costipazione idiopatica cronica. Tuttavia, poiché la durata del trattamento nella maggior parte degli studi è stata di 4-12 settimane, l'efficacia relativa a lungo termine di questi farmaci non è nota. ( Xagena2019 )

Luthra P et al, Lancet Gastroenterology & Hepatology 2019; 4: 831-844

Gastro2019 Farma2019


Indietro