Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Fattori predittivi di lesioni gastrointestinali nelle donne con anemia da deficienza di ferro


Nelle donne in postmenopausa le emorragie gastrointestinali sono la principale causa di deficienza di ferro.
Lo scopo dello studio è stato quello di definire i fattori predittivi delle lesioni gastrointestinali.
Nel periodo compreso tra il gennaio 1989 ed il giugno 1999, 241 donne sono state sottoposte ad endoscopia per anemia da deficienza di ferro (età media: 52,3 +/- 21,8 anni ).
Lesioni gastrointestinali sono state identificate in 119 pazienti (49,4%).
In 88 pazienti (35,6%) le lesioni sono state riscontrate mediante gastroscopia, mentre nel 33% (13,7%) le lesioni erano a livello del colon.
Le più comuni cause delle lesioni erano: ulcera peptica nel 17,4% (42/241), esofagite nel 6,2% (15/242), tumore del colon nel 6,2% (15/242), polipi nel 4,1% (10/241), tumore gastrico nel 3,7% (9/241).
I fattori predittivi delle lesioni gastrointestinali erano: dolori addominali (odds ratio: 8,3, 95% CI, da 3 a 17,2) , età superiore a 50 anni (odds ratio: 4,4, 95% CI, da 2,1 a 9,2) e Hb inferiore a 9 g/dl (odds ratio: 3,1, 95% CI , da 1,5 a 6,1).
Il 13% delle donne esaminate (n= 31) non presentava nessuno di questi fattori predittivi.
Il valore predittivo positivo dei 3 fattori era 87%, mentre il valore predittivo negativo era 93,5%.
Gli Autori sostengono che non è necessario sottoporre ad indagine endoscopica le donne con anemia da deficienza di ferro che non presentano i fattori predittivi indipendenti.

Nahon S et al, Am J Gastroenterol 2002;97: 590-593
( Xagena2002 )


Indietro