Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

L’Aspirina assunta quotidianamente aumenta la probabilità di sopravvivenza nei pazienti con cancro gastrointestinale


I pazienti con tumori gastrointestinali che hanno assunto Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ) a cadenza giornaliera dopo la diagnosi sono sopravvissuti in misura maggiore rispetto ai non-utilizzatori; questi i risultati di un ampio studio condotto in Olanda.

Anche se l'Aspirina è stata valutata per la prevenzione e il trattamento del cancro colorettale, questo studio ha fornito, per la prima volta, i dati di sopravvivenza di pazienti con tumori in diverse regioni gastrointestinali.

Sono stati analizzati i dati provenienti da 13.715 pazienti che erano stati diagnosticati con cancro gastrointestinale nei Paesi Bassi tra il 1998 e il 2011.
La popolazione comprendeva pazienti con cancro del colon ( 42.8% ), cancro del retto ( 24.9% ) e cancro esofageo ( 10.2% ).

Nel complesso, l'8.3% dei pazienti ha fatto uso di Aspirina dopo la diagnosi; il 30.5% dei pazienti aveva assunto l'Aspirina pre-diagnosi, e il 61.1% non aveva utilizzato l'Aspirina.

Il follow-up è stato di 48.6 mesi.

Il 75% dei pazienti che aveva assunto l’Aspirina dopo la diagnosi hanno raggiunto i 5 anni di sopravvivenza globale contro il 42% dei non-utilizzatori.

Il beneficio di sopravvivenza ha interessato tutti i tumori gastrointestinali analizzati; non è stato riscontrato beneficio tra i pazienti con cancro al pancreas. ( Xagena2015 )

Fonte: European Congress Cancer, 2015

Gastro2015 Onco2015 Farma2015


Indietro