Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Pazienti con disturbi da reflusso gastroesofageo: costo-efficacia del trattamento empirico con Esomeprazolo


Un tema dibattuto riguarda il trattamento dei pazienti con sintomi tipici della malattia da reflusso gastroesofageo ( MRGE ), senza caratteristiche che destino allarme.
Questi pazienti dovrebbero essere trattati empiricamente o sottoposti prima ad endoscopia ?

Ricercatori dell’Università di Genova, hanno valutato l’efficacia di due strategie di trattamento ( terapia empirica versus trattamento guidato dall’endoscopia ) nei pazienti con malattia di reflusso gastroesofageo, confrontando i costi e l’impatto sulla qualità di vita correlata alla salute ( HRQL ).

Un totale di 612 pazienti sono stati assegnati in modo casuale al trattamento empirico con Esomeprazolo ( Nexium ) 40 mg una volta die ( gruppo 1, n=309 ), o all’endoscopia e trattamento sulla base dei risultati dell’endoscopia ( gruppo 2, n=303, Esomeprazolo 40 mg una volta die nei pazienti con esofagite da reflusso, ed Esomeprazolo 20 mg una volta die nei pazienti senza esofagite ).

Il trattamento di 4 settimane è stato seguito dalla terapia di mantenimento con Esomeprazolo 20 mg una volta die, in entrambi i gruppi.

Gli endpoint dello studio erano rappresentati dai costi diretti della terapia e dalla qualità di vita associata alla salute, in entrambi i bracci di trattamento.

Alla fine della fase acuta di trattamento ( 4 settimane ), 267 pazienti nel gruppo 1 ( 86.4% ) e 265 pazienti nel gruppo 2 ( 87.5% ) sono stati considerati responder al trattamento ( analisi intention-to-treat, P=0.878 ).

Il trattamento empirico ha dimostrato un positivo rapporto di costo-efficacia, con un risparmio di 38,72 euro per ogni paziente trattato.

Alla fine della fase di mantenimento ( 24 settimane ) una percentuale sovrapponibile di pazienti nei due gruppi ha risposto al trattamento ( 71.8% vs 68.3%, P=0.389 ).

La qualità di vita associata alla salute è risultata migliorata rispetto al basale dopo 24 settimane in entrambi i gruppi.

In conclusione, nei pazienti con malattia da reflusso gastroesofageo il trattamento empirico con Esomeprazolo ha dimostrato un positivo rapporto di costo-efficacia, rispetto al trattamento guidato dall’endoscopia, e non ha influenzato negativamente la qualità di vita associata alla salute dei pazienti.
Questi risultati dovrebbero essere tenuti in considerazione nel trattamento dei pazienti con malattia da reflusso gastroesofageo, nella pratica clinica. ( Xagena2008 )

Giannini EG et al, Am J Gastroenterol 2008; 103: 267–275


Gastro2008 Farma2008


Indietro