Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Statine associate a un ridotto rischio di tumore gastrico


Studi sperimentali hanno dimostrato che le statine hanno potenziali effetti protettivi contro il tumore.

Uno studio caso-controllo, basato sulla popolazione, ha valutato se l'uso di statine fosse associato al rischio di carcinoma gastrico.

I dati sono stati raccolti retrospettivamente dal Taiwan National health Insurance Research Database.

Sono stati considerati tutti i pazienti di età maggiore a 50 anni e con una prima diagnosi di cancro allo stiomaco nel periodo 2005-2008.

Sono stati esaminati 337 casi di cancro gastrico e 1348 controlli.

E' emerso che l'uso di statine era associato a una significativa riduzione del rischio di cancro gastrico ( odds ratio, OR=0.68 ).
Rispetto al non-uso di statine, gli OR aggiustati sono stati 0.90 per il gruppo a cui erano state prescritte le statine con dosi cumulative definite giornalmente ( DDD ) inferiori a 134.25, e 0.49 per il gruppo con l'uso cumulativo di statine maggiore di 134.25 DDD.

Inoltre, è stata osservata una tendenza significativa verso la riduzione del rischio di tumore allo stomaco con l'aumento della dose cumulativa ( chi-quadro per trend lineare=7.42, P=0.006 ).

In conclusione, i risultati di questo studio rappresentano i primi dati che suggeriscono l'uso delle statine per ridurre il rischio di tumore gastrico. ( Xagena2011 )

Chiu HF et al, Am J Gastroenterol 2011; 106: 2098-2103



Gastro2011 Onco2011 Farma2011


Indietro