Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Benefici della Vitamina-D nell’infezione cronica da virus HCV


L’assunzione giornaliera di Vitamina D può aumentare il tasso di risposta virologica al trattamento a base di Interferone pegilato alfa-2b e di Ribavirina nei pazienti con infezione cronica da virus dell’epatite C ( HCV ).

Lo studio ha riguardato 58 pazienti con infezione da HCV genotipo 1, che sono stati assegnati in modo casuale a PegInterferone alfa-2b ( 1.5 microg/kg, 1 volta a settimana ) più Ribavirina ( 1.000-2.000 mg/die ).
Trentun pazienti hanno anche ricevuto Vitamina-D ( 4.000 UI/die; livello sierico maggiore di 32 ng/ml ).

Il gruppo Vitamina D ha presentato un più alto indice medio di massa corporea ( 27 versus 24 kg/m2; p
E’ stata riscontrata una rapida risposta virologica alla quarta settimana nel 44% del gruppo Vitamina-D e nel 18% del gruppo controllo.
Alla 12.a settimana, il 96% del gruppo Vitamina-D ha presentato negatività al test per la ricerca di RNA di HCV, contro il 48% del gruppo di controllo ( p
Fonte: 60th Annual Meeting of the American Association for the Study of Liver Diseases ( AASLD ), 2009


Gastro2009 Farma2009 Inf2009


Indietro