Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Biopsia liquida basata sulla firma del biomarcatore nel siero per la diagnosi di carcinoma pancreatico in fase iniziale


L'adenocarcinoma duttale del pancreas ( PDAC ) ha una prognosi sfavorevole, con una sopravvivenza a 5 anni inferiore al 10% a causa di sintomi diffusi che portano a diagnosi tardive.
Tale sopravvivenza potrebbe aumentare significativamente se i tumori localizzati potessero essere rilevati precocemente.

È stata utilizzata l'analisi multiparametrica di campioni di sangue per ottenere una nuova firma di biomarcatore di adenocarcinoma duttale del pancreas in fase iniziale.
La firma è stata derivata da un'ampia coorte di pazienti, inclusi pazienti con adenocarcinoma duttale del pancreas ben definito precoce ( I e II ).
Questa firma di biomarcatore è stata convalidata successivamente in una coorte di pazienti indipendenti.

La firma del biomarcatore derivava da uno studio caso-controllo, che aveva utilizzato una coorte scandinava, composto da 16 pazienti con adenocarcinoma duttale del pancreas in stadio I, 132 pazienti in stadio II, 65 pazienti in stadio III e 230 pazienti in stadio IV e 888 controlli.

Questa firma è stata convalidata successivamente in una coorte indipendente caso-controllo negli Stati Uniti con 15 pazienti con adenocarcinoma duttale del pancreas in stadio I, 75 pazienti in stadio II, 15 pazienti in stadio III e 38 pazienti in stadio IV e 219 controlli.
Una piattaforma per microarray di anticorpi è stata utilizzata per identificare la firma del biomarcatore sierico associata ad adenocarcinoma duttale del pancreas allo stadio iniziale.

Utilizzando lo studio caso-controllo scandinavo, è stata creata una firma del biomarcatore, in grado di discriminare i campioni derivati da pazienti con stadio I e II da quelli provenienti da controlli con un valore di area sotto la curva ROC di 0.96.

Questa firma, composta da 29 biomarcatori, è stata poi convalidata in uno studio caso-controllo indipendente negli Stati Uniti.

La firma del biomarcatore era in grado di discriminare i pazienti con adenocarcinoma duttale del pancreas in stadio I e II dai controlli in questa coorte indipendente di pazienti con un valore dell’area sotto la curva ROC di 0.96.

In conclusione, questa firma del biomarcatore del siero potrebbe rappresentare un approccio sostenibile per la rilevazione di adenocarcinomi duttali del pancreas localizzati nella fase iniziale, se questi risultati saranno supportati da uno studio prospettico di validazione. ( Xagena2018 )

Mellby LD et al, J Clin Oncol 2018; 36: 2887-2894

Onco2018 Gastro2018 Diagno2018



Indietro