Gastrobase.it
XagenaNewsletter
Gastroenterologia Xagena
Medical Meeting

Identificati potenziali marcatori per l'alto rischio di cancro al pancreas


Un ampio studio di coorte ha dimostrato che il diabete di recente insorgenza in un contesto di perdita involontaria di peso è significativamente associato a una diagnosi di cancro al pancreas.

Il cancro del pancreas è più comunemente diagnosticato per la presenza di metastasi della malattia, e la prognosi per i pazienti con cancro del pancreas in stadio IV è sfavorevole.

I risultati dei programmi incentrati sullo screening basato sull'imaging per la diagnosi precoce del cancro del pancreas in persone con fattori di rischio noti per la malattia, come una importante storia familiare o la presenza di fattori di rischio genetici, sembrano promettenti.
Tuttavia, le lineeguida della US Preventive Services Task Force non raccomandano lo screening per il carcinoma pancreatico in persone asintomatiche considerate a rischio medio per la malattia.

E' pertanto necessario identificare altri fattori associati a un alto rischio di sviluppare il tumore al pancreas.

I pazienti che presentano diabete pancreatogenico hanno maggiore probabilità di altri pazienti di avere tumori resecabili; questo è un potenziale marcatore per identificare i pazienti appropriati per lo screening del cancro al pancreas.
Tuttavia, i rischi di cancro al pancreas associati alla diversa durata del diabete e al grado di perdita di peso non sono stati valutati nella popolazione generale.

E' stato condotto un ampio studio di coorte che ha riguardato 112.818 donne dello studio NHS ( Nurses Health Study ) con data di riferimento 1978, e 46.207 uomini dello studio HPFS ( Health Professional Follow-Up Study ) con data di riferimento 1988.

Entrambi gli studi hanno incluso aggiornamenti biennali riguardanti le caratteristiche demografiche dei pazienti, le caratteristiche dello stile di vita e la storia medica, e nessuno di questi pazienti aveva diabete o storia di cancro al basale.
La variazione di peso rispetto alla diagnosi di cancro del pancreas è stata valutata in base al peso dei pazienti riportato nei questionari compilati a una mediana di 1 anno e 3 anni prima della diagnosi di tumore pancreatico.

Dallo studio è emerso che:

rispetto ai partecipanti senza diabete, gli hazard ratio ( HR ), aggiustati per l'età, per il cancro al pancreas erano 2.97 ( IC 95%, 2.31-3.82 ) e 2.16 ( IC 95%, 1.78-2.60 ), rispettivamente, per quelli con diabete di recente esordio e per quelli con diabete di lunga durata;

rispetto ai partecipanti enza perdita di peso, gli hazard ratio, aggiustati per l'età, per il cancro al pancreas erano 1.25 ( IC 95%, 1.03-1.52 ) per quelli con una perdita di peso da 1 a 4 libbre ( 1 libbra uguale a 0.453592 kg ), 1.33 ( IC 95%, 1.06-1.66 ) per quelli con una perdita di peso compresa tra 5 e 8 libbre e 1.92 ( IC 95%, 1.58-2.32 ) per quelli con una perdita di peso superiore a 8 libbre;

rispetto ai partecipanti senza diabete di recente insorgenza o perdita di peso, gli hazard ratio, aggiustati per l'età, per il cancro al pancreas erano 3.61 ( IC 95%, 2.14-6.10 ) per quelli con diabete di recente insorgenza e perdita di peso da 1 a 8 libbre e 6.75 ( IC 95%, 4.55-10.00 ) per quelli con diabete di recente insorgenza e perdita di peso di 8 libbre o più.

Il rischio di carcinoma pancreatico è stato riscontrato essere ancora più elevato per i pazienti con diabete di recente insorgenza che presentavano età avanzata, peso normale ( sano ) prima della perdita di peso e perdita involontaria di peso.

Dallo studio è emerso che il diabete di recente insorgenza accompagnato da perdita di peso è risultato associato a un sostanziale aumento del rischio di cancro al pancreas, e può rappresentare un gruppo ad alto rischio nella popolazione generale per il quale le strategie di diagnosi precoce potrebbero essere vantaggiose. ( Xagena2020 )

Fonte: Yuan C et al, JAMA Oncol 2020; Online ahead of print

Gastro2020 Endo2020 Onco2020



Indietro