Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Pancreatite acuta e concomitante uso di farmaci associati alla pancreatite


La pancreatite farmaco-indotta è considerata una malattia relativamente rara, forse per la mancanza di riconoscimento.

Lo studio EARL ha valutato la prevalenza della pancreatite associata a farmaci in una coorte olandese di pazienti ricoverati per pancreatite acuta.

Sono stati analizzati i primi ricoveri documentati di 168 pazienti.
In tutto, 70 pazienti su 168 ( 41.6% ) utilizzavano farmaci associati a pancreatite al momento del ricovero.
Nel 26.2% ( 44/168 ) dei casi, è stato impiegato almeno un farmaco di classe I associato a pancreatite.

La pancreatite farmaco-indotta era presente nel 12.5% ( 21/168 ); in meno della metà di questi pazienti ( 9/21 o 42.9% ), i farmaci prescritti sono stati interrotti, senza recidiva di pancreatite acuta successiva.
Tra i rimanenti 12 pazienti che non hanno sospeso il farmaco, e in assenza di una causa eziologica alternativa per pancreatite acuta, 8 pazienti utilizzavano un farmaco di classe I associato alla pancreatite, rappresentando il 4.8% (8/168 ) della popolazione totale dello studio.

In conclusione, in questo studio, una percentuale molto elevata di pazienti che sono stati ricoverati a causa di un episodio di pancreatite acuta ha utilizzato farmaci associati alla pancreatite.
I medici dovrebbero essere più consapevoli della possibilità della pancreatite farmaco-indotta nei pazienti con pancreatite acuta in assenza di eziologia nota, e agire in modo appropriato con la sospensione del farmaco. ( Xagena2011 )

Spanier BWM et al, Am J Gastroenterol 2011; 106: 2183-2188


Gastro2011 Farma2011


Indietro