Colifagina S
Gastrobase.it
Xagena Mappa
Gastroenterologia Xagena

Rischio di incidenza e mortalità del tumore del colon-retto dopo polipectomia


L'incidenza e la mortalità del tumore del colon-retto a lungo termine dopo la rimozione del polipo colorettale rimane poco chiara.
Sono state valutate l'incidenza e la mortalità del cancro del colon-retto in individui con rimozione di diversi sottotipi istologici di polipi rispetto alla popolazione generale.

È stato condotto uno studio di coorte abbinato attraverso il collegamento prospettico di cartelle cliniche in Svezia in pazienti di almeno 18 anni con una prima diagnosi di polipi del colon-retto nella coorte di istopatologia gastrointestinale ESPRESSO a livello nazionale ( 1993-2016 ).

Per ogni caso di polipo sono stati identificati fino a 5 individui di riferimento abbinati dal registro della popolazione totale sulla base di anno di nascita, età, sesso, anno solare della biopsia e contea di residenza.
Sono stati esclusi i pazienti e gli individui di riferimento con una diagnosi di tumore del colon-retto prima o entro i primi 6 mesi dalla diagnosi del polipo indice.

I polipi sono stati classificati in base a codici morfologici in polipi iperplastici, polipi serrati o seghettati sessili, adenomi tubulari, adenomi tubulovillosi e adenomi villosi.
I casi di tumore del colon-retto sono stati identificati dallo Swedish Cancer Registry, e i dati sulla causa di morte sono stati recuperati dal Registro delle cause di morte.

Sono state raccolte informazioni sull'uso dell'esame endoscopico prima e dopo la biopsia indice dal Registro nazionale svedese dei pazienti ed è stato contato il numero di endoscopie eseguite prima e dopo le biopsie indice.
È stato calcolato il rischio cumulativo di incidenza e di mortalità del tumore del colorettale a 3, 5, 10 e 15 anni e sono stati calcolati gli hazard ratio ( HR ) per l'incidenza e la mortalità del cancro al colon e al retto.

Nello studio sono stati inclusi 178.377 pazienti con polipi colorettali e 864.831 individui di riferimento corrispondenti dalla popolazione generale.
L'età media dei pazienti alla diagnosi di polipo era di 58.6 anni per i polipi iperplastici, 59.7 anni per i polipi seghettati sessili, 63.9 anni per gli adenomi tubulari, 67.1 anni per gli adenomi tubulovillosi e 68.9 anni per gli adenomi villosi.

Durante una mediana di 6.6 anni di follow-up, sono stati documentati 4.278 tumori del colon-retto incidenti e 1.269 decessi correlati al tumore del colon-retto in pazienti con un polipo e 14.350 tumori del colon-retto incidenti e 5.242 decessi per tumore del colon-retto in soggetti di riferimento generale.

L'incidenza cumulativa a 10 anni di tumore del colon-retto è stata dell'1.6% per i polipi iperplastici, del 2.5% per i polipi seghettati sessili, 2.7% per gli adenomi tubulari, 5.1% per gli adenomi tubulovillosi e 8.6% per gli adenomi villosi rispetto al 2.1% negli individui di riferimento.

Rispetto agli individui di riferimento, i pazienti con qualsiasi polipo avevano un aumentato rischio di cancro del colon-retto, con hazard ratio multivariabile di 1.11 per i polipi iperplastici, 1.77 per i polipi seghettati sessili, 1.41 per gli adenomi tubulari, 2.56 per gli adenomi tubulovillosi e 3.82 per gli adenomi villosi ( P minore di 0.05 per tutti i sottotipi di polipo ).

C'è stata una percentuale maggiore di tumore del colon prossimale incidente in pazienti con polipi seghettati ( iperplastici e sessili ) ( 52-57% ) rispetto a quelli con adenomi convenzionali ( tubulari, tubulovillosi e villosi ) ( 30-46% ).

Per la mortalità per tumore del colon-retto, è stata trovata una associazione positiva per polipi seghettati sessili ( HR 1.74 ), adenomi tubulovillosi ( HR 1.95 ) e adenomi villosi ( HR 3.45 ), ma non per i polipi iperplastici ( HR 0.90 ) o gli adenomi tubulari ( HR 0.97 ).

In una popolazione in gran parte naive allo screening, rispetto agli individui della popolazione generale, i pazienti con qualsiasi polipo hanno mostrato una maggiore incidenza di tumore del colon-retto e quelli con polipi seghettati sessili, adenomi tubulo-villosi e adenomi villosi hanno mostrato una mortalità per tumore colorettale più alta. ( Xagena2020 )

Song M et al, Lancet Gastroenterology & Hepatology 2020; 5: 537-547

Gastro2020 Chiru2020 Onco2020



Indietro